Apri gli occhi

Rita Lopez

Apri gli occhi

febbraio 2018, isbn: 978-88-6770-337-1, € 16,00

Dopo gli anni Settanta nulla è tornato più come prima. È stato il tempo degli stravolgimenti epocali, del terrorismo a due colori, delle sommosse studentesche, del massacro del Circeo, di via Caetani. Anna, cresciuta nel quartiere Libertà di Bari, ora ritaglia dai giornali titoli, immagini e articoli che conserva come preziose testimonianze nel suo quaderno. Ascolta rapita il telegiornale, cercando di comprendere le motivazioni di tali atrocità. Ma la sua città è lontana da Roma, dalla stazione di Bologna, da piazza Fontana e nessun adulto ha la capacità e la voglia di rispondere alle sue domande. Eppure, quei mostri sono tutti così incredibilmente reali da apparirle come incubi nella notte. Per sconfiggerli, sa che non può chiudere gli occhi, ma deve andare a fondo nelle ragioni della storia e seguire quel vento che ha sconvolto l’anima del Paese, colpendolo dritto in mezzo al petto.

Un romanzo che non dà tregua, che rivive con irrefrenabile foga una delle pagine più oscure dell’Italia contemporanea. La giovane protagonista si fa attenta e disincantata osservatrice di una

cronaca fatta di esplosioni, stupri e morti ammazzati, nel tentativo di trovare una risposta ai propri disperati interrogativi.

 

 

Rita Lopez è nata a Bari. Dopo il liceo, si trasferisce a Roma per frequentare l’Università “La Sapienza”, dove si laurea in Sociologia e in Archeologia. Ha pubblicato la raccolta di racconti Vie d’uscita. Salvarsi con i Led Zeppelin, Bach e Nilla Pizzi (2016) e continua a scrivere sul suo blog (lopezrita.wordpress.com).