Connections

Sara Patanè

Connections

Aprile 2019, isbn: 978-88-6770-536-8, € 22,00

Introversa, solitaria, con una famiglia che non la comprende, Haven è solita trascorrere la sua pausa pranzo nel condotto di aerazione della scuola, da dove può osservare e ascoltare tutti, rimanendo invisibile. Austin è un ragazzo annoiato, non ha passioni, non ha interesse nel futuro. È da quando ha memoria che passa da una famiglia affidataria a un’altra. La storia inizia quando i due vengono colpiti da un proiettile, che invece di ucciderli dà loro la capacità di tornare indietro nel tempo. Ma non in un tempo qualsiasi: nel 1347, a Messina, durante l’epidemia di peste. Vengono catapultati qui ogni tre giorni, nel corpo di due abitanti dell’epoca. Ogni viaggio dura circa mezz’ora, dopo la quale tutto torna alla normalità. La condivisione di un’esperienza così straordinaria porta i due ragazzi ad avvicinarsi sempre di più fino ad instaurare un profondo legame. Con un linguaggio chiaro e diretto e uno stile immediato, l’autrice costruisce un complesso puzzle e lascia ai due protagonisti il compito di ricomporlo. Insieme scopriranno l’esistenza di un misterioso e oscuro progetto, di cui loro sono gli elementi fondamentali.

Sara Patanè

È nata nel 2003 a Genova. Frequenta il liceo scientifico e nel tempo libero prende lezioni di teatro, canto e danza.