I racconti di Coraldo

Annalisa Pesiri

I racconti di Coraldo

Novembre 2018, isbn: 978-88-6770-451-4, € 14,00

Coraldo, un piccolo borgo dell’Appennino campano, un territorio nascosto e anonimo che “non è più pianura, ma nemmeno ancora montagna”. Abitato da gente comune: un postino amante del vino, una banda di ragazzi alla ricerca di avventure, un maresciallo dei carabinieri che soffre d’insonnia. Persone semplici, alle prese con i propri guai, convinte che quanto accada fuori dalle mura domestiche non abbia niente a che fare con la realtà della vita quotidiana: fuori c’è la guerra, all’inizio sembra lontana, combattuta in luoghi sconosciuti, ne giunge appena una debole eco. Eppure, nell’estate del ’43, all’improvviso, tutto cambia e il conflitto entra prepotentemente nel destino di Coraldo, che si trova a dover fare i conti con quello, altrettanto tragico, dell’intera nazione. Con uno stile fluido e un linguaggio che fa ampio uso del dialetto locale, lo sguardo di Annalisa Pesiri si posa su numerosi personaggi, legati tutti dalla medesima e dolorosa condizione storica, che, in un modo o nell’altro, spezza e rovescia l’ordine delle cose. 

Annalisa Pesiri

È nata a Salerno nel 1968. Laureata, a Firenze, in Scienze Politiche nel 1992, è giornalista pubblicista dal 1997.
Dal 1995 al 2005 ha collaborato con quotidiani e periodici nazionali occupandosi di cronaca locale. Ha partecipato allo studio e alla realizzazione di progetti giornalistici per ragazzi. Vive a Napoli con il marito e due figlie.