Il discorso delle mele

Luca Signorini

Il discorso delle mele

Aprile 2019, isbn: 978-88-6770-513-9, € 20,00

Costretto a casa dalla febbre un uomo decide di scrivere dei suoi sogni e dei suoi pensieri, che hanno origine dallo stesso nucleo concettuale, il rapporto tra la vita e la morte. È l’inevitabile conseguenza del discorso delle mele con cui il padre gli descrisse il destino degli uomini vecchissimi, quello, una volta sotto terra, di diventare frutta e verdura. Da questi pensieri e da un ragionato esercizio di scrittura prende forma la storia di Stefano, un malato terminale che nell’insofferenza delle sue nuove e inesorabili condizioni di vita decide di ricorrere al suicidio assistito. Tuttavia l’incontro con Hamid, giovane immigrato eritreo, metterà in dubbio la decisione a lungo meditata di Stefano. Il racconto della “collisione tra questi due uomini e mondi” è una riflessione sulla vita e sulla morte, nella quale Signorini con uno stile armonioso e poetico intreccia con naturalezza il tema sociale a quello esistenziale cullandoci così nelle acque più profonde del sentire umano.

Luca Signorini

È scrittore e musicista. Ha pubblicato i romanzi Per violoncello solo (2008, Aracne Editrice), Appunti per una resurrezione (2010, Aracne Editrice), Rovine (2018, Alessandro Polidoro Editore) e il saggio Comunicazione errata (2005, I Quaderni del Dipartimento, Università Federico II). Collabora con articoli di opinione e d’arte con il Corriere del Mezzogiorno e con Quarta Parete. Primo Violoncello presso importanti orchestre sinfoniche e liriche, ha al suo attivo numerose esibizioni solistiche in Italia e all’estero.