Le diverse, fotografie di parole per un album

Alessandro Costa

Le diverse, fotografie di parole per un album

Settembre 2018, isbn: 978-88-6770-403-3, € 25,00

Un album di fotografie dedicato ai giovani, una raccolta di storie, brevi squarci di vita vissuti dall’autore nei paesi in cui ha lavorato. Scene di umanità differenti ma simili, vicine nel quotidiano: Le diverse, poiché la maggior parte di queste foto ritrae le donne, quelle ignorate, dimenticate, sconosciute. Fatma, che indossa il velo per visitare la sinagoga di Djerba, Deng che getta via la maschera di giovane partner di un’importante società per tornare a essere una ragazza che accoglie un ospite in famiglia. Il frammento del libro di una giornalista siriana, Samar Yazbek, che in mezzo agli orrori di una guerra assurda dedica poche righe al conflitto. Al conflitto sì, ma come lo combatte una donna. Senza assumere un tono didascalico, Alessandro Costa intende suscitare «pensieri e riflessioni, come fanno le fotografie di una mostra attaccate al muro», in coloro che sapranno leggere la testimonianza, espressa o silenziosa, visibile o invisibile, delle donne, e un messaggio di comprensione e solidarietà, nel nome della vita e del rispetto della dignità altrui.

 

Alessandro Costa è nato a Roma nel 1949. Per più di trent’anni ha insegnato diritto internazionale e diritto dell’Unione Europea nella seconda università di Roma e nell’università Parthenope di Napoli. Si è sempre occupato dei diritti umani di cui è un fervente sostenitore. Per quasi quarant’anni ha lavorato a progetti e programmi di cooperazione per lo sviluppo economico di molti paesi del Medio Oriente, del Mediterraneo e dell’Africa; vanta una particolare conoscenza del mondo arabo, in particolare, della Tunisia, della Siria e dell’Iraq. Ha lavorato anche in Cina, Vietnam e Corea del Nord, ponendo sempre al centro di ogni progetto, nelle diverse aree del mondo, gli esseri umani, i loro diritti e la loro dignità.