Le donne, i vicoli, i silenzi

Lucia Scerrato

Le donne, i vicoli, i silenzi

gennaio 2018, isbn: 978-88-6770-332-6, € 16,00

Zia Lala ama incantare i propri nipoti con il suono antico delle sue storie, nelle quali riecheggia la magia perduta di un tempo ormai lontano, quasi mitico. Sono racconti di donne forti e semplici come la terra che abitano, da Pinuccia a donna Virginia, da Luigina a Marisetta, accompagnate da uomini attenti e premurosi che con loro condividono i drammi e le gioie di ogni giorno. Tuttavia, nel ripercorrere le strade dissestate della memoria, nel cuore di zia Lala torna a vivere un dolore che sembrava svanito e che invece brucia ancora, una lacerante ferita che ha sempre taciuto, nella speranza che smettesse di tormentarla. ora, però, è il momento di scovare le radici di quella sofferenza, per poter andare avanti senza dimenticare quel che è stato. Lucia Scerrato, attraverso una narrazione schietta e priva di artificio, rivela un mondo femminile fatto di sfiancanti sacrifici, amori sinceri, cocenti delusioni e grande generosità. Sullo sfondo di un piccolo paese nella campagna ciociara, l’autrice lascia che le protagoniste diano voce a un passato che non si nomina mai, perché il solo ricordo atterrisce e ammutolisce.

Lucia Scerrato, nata ad Alatri (Fr), è diplomata in Pianoforte e laureata in Lettere. Vive e lavora a roma dove insegna presso l’istituto superiore “J. von Neumann”. È appassionata di letteratura e arte e ha sempre amato la scrittura. Questo è il suo primo romanzo.