Simone Consorti

Otello ti presento Ofelia

Marzo 2018, isbn: 978-88-6770-350-0, € 13,00

Un’ agenzia matrimoniale per cuori infranti mette in comunicazione strani personaggi; c’ è una seconda possibilità persino per Otello e per Ofelia; abbiamo un soldato americano appena sposato, che torna da una missione in Iraq con il viso devastato; troviamo due sorelle che pianificano di vendicare le torture subite dal padre, un professore che sceglie il giorno della Maturità per compiere l’ atto più drastico, Eva Braun in Hitler che rivela qualcosa di indicibile all’ orecchio di suo marito, una ragazzina che confessa il suo più intimo segreto al prete sbagliato. In queste dieci storie di disamore, dove abbondano le confessioni, si scontrano personaggi alienati, deboli, sofferenti, solo apparentemente uniti tra loro e divisi persino da sé stessi. Personaggi accomunati da un furore argomentativo e dalla necessità di aprirsi, di autoflagellarsi. Sono personaggi di umiliati che, spinti dalla loro sofferenza, si sentono in diritto di imporsi sugli altri. In questi racconti sinceri fino all’ oscenità e arricchiti da potenti illustrazioni acquarellate, ognuno si fa autore di qualche sopruso, senza nemmeno rendersene conto, perdendo completamente il controllo. Ognuno in nome del suo grande amore.

 

Simone Consorti

È nato nel 1973 a Roma, dove insegna presso un liceo. Ha esordito con L’ uomo che scrive sull’ acqua “aiuto” (Baldini e Castoldi 1999, Premio Linus). Ha pubblicato i romanzi Ste- rile come il tuo amore (Besa, 2008), In fuga dalla scuola e verso il mondo (Hacca, 2009), A tempo di sesso (Besa, 2012) e Da questa parte della morte (Besa, 2015), oltre che diverse raccolte di poesia, tra cui Nell’antro del misantropo (L’ arcolaio, 2014) e Le ore del terrore (L’arcolaio, 2017). La sua piéce Berlino kaputt mundi è stata rappresentata nel marzo del 2018 al Teatro Agorà di Roma. Si occupa di street photography e ha realizzato mostre personali in Italia e in Russia.