Rischiare

Filippo Accettella

Rischiare

novembre 2017, isbn: 978-88-6770-299-2, € 13,00

A Salvatore Friscia viene assegnato il premio Nobel per la letteratura. Un magnifico onore per chi, come lui, ha fatto del mestiere dello scrittore la sua vita. Ma la sua scrittura ha in realtà a che fare molto anche con le storie degli altri. Lui solo, d’altra parte, riesce a tradurre con una prosa di provocante equilibrio, rassicurante come l’orizzonte del mare, ma agitata come le sue profondità nascoste, quello che gli viene ordinato di scrivere. E proprio in occasione della cerimonia di premiazione, un pesante segreto verrà a galla. Una rivelazione che cambierà per sempre la vita di Salvatore Friscia e di chi gli sta intorno. in un’atmosfera con una strana calma diffusa, la cui mite presenza dello scrittore sembra irreale e minacciosa, un uomo insegue l’ombra del padre, del riscatto, del passato lasciato alle spalle, dei fallimenti d’amore. L’incontro di queste due figure darà luogo a un dialogo appassionante sulla vita, la morte e la letteratura. Filippo Accettella, in questo suo nuovo romanzo, dà prova di una rinnovata maturità letteraria. Attraverso una prosa elegante e asciutta mette a nudo le fragilità di un uomo che diventa emblema della voglia di rischiare nella scrittura, ma soprattutto nella vita.

Filippo Accettella è nato a Roma nel 1971. Si occupa di risorse umane all’Enel e insegna all’Università “la Sapienza” di Roma e alla pontificia Università “San tommaso D’Aquino-Angelicum” di Roma. Per L’Erudita ha già pubblicato Baratariae Alluvione.