Solo

Luca Londi

Solo

novembre 2017, isbn: 978-88-6770-312-8, € 18,00

Niente sembra poter disturbare la piccola quiete che Giuseppe, maestro d’ascia in pensione, si è costruito: misurato nei gesti e con le persone conduce una vita semplice, consacrata alla sua grande passione, le barche. Dopo averle costruite per mestiere, ora raffina la sua, fino a farne un’opera d’arte. Una dedizione lenta e costante, come quella che lo lega al ricordo di sua moglie Lucia e come la sua amicizia con Salvo, marinaio siciliano, costruita su un rispetto reciproco, privo di eccessive manifestazioni. La sua aderenza all’essenzialità sembra non ammettere eccezioni, ma un evento inaspettato lo porterà ad allargare i suoi orizzonti e a porlo di fronte a una scelta per cui si prepara da tutta la vita, coinvolgendo le persone intorno a sé a cui con grande sensibilità riuscirà a trasmettere fiducia e determinazione. Luca Londi, con uno stile intimistico e profondo, ci fa approdare in un porto sicuro in cui contano i fatti e non le parole, la sostanza e non l’apparenza e che, all’occorrenza, non rifiuta di accettare il rischio e di compiere un’impresa difficile se fatta in nome del giusto.

Luca Londi nasce a Firenze il 20 maggio 1957 e vive a Montelupo Fiorentino, è un pubblicitario. Per L’Erudita ha già pubblicato La Capriata (2016).