Close

Feba

Marzo 2019, isbn: 978-88-6770-505-4

Autori: , ISBN: 1636

Descrizione

Terra di confine, il Friuli. Fertile e succosa, culla di storie e antichi passaggi. Terra di sole, la Sardegna. Mare e acqua trasparenti che celano memorie di soprusi e violenza. Due donne scavano nel passato delle loro famiglie per cercare di afferrarne i sogni. Guidate da parole antiche, vengono sospinte verso un luogo di incontro dove spazio e tempo si arrestano. Timide protagoniste di questo romanzo, Nika e Greta, preferiscono lasciar parlare i personaggi del loro passato. Emergono, a tratti, solo per tirare le fila del racconto, per fare ordine, per districarsi nell’ingarbugliata rete delle emozioni che i ricordi portano in superficie. E, sulle ali delle loro trame, Nika e Greta ripercorrono i sentieri di guerra, il Carso, dove cresce rigoglioso il sommacco, le cui foglie d’autunno, per beffa della natura, si tingono di rosso sangue a futura memoria delle genti che lo ammireranno. In ognuna delle sue foglie scorre sangue di guerra, in ogni sua nervatura è inciso il nome di un suo soldato. Con una prosa poetica e incisiva, Graziella Coni e Marzia Fabro concretizzano il fragile universo delle rimembranze.

Autore

Graziella Coni  e Marzia Fabro

Graziella Coni è nata nel 1960 a Sedgley Road (Gran Bretagna), vive a Gorizia. Marzia Fabro è nata nel 1963 a Gorizia, dove vive. Nel 2015 le due amiche e colleghe di penna hanno pubblicato il loro primo romanzo La danza di cielo e terra.