Close

Il confine dei sogni

Dicembre 2018, isbn: 978-88-6770-440-8

Tag: ISBN: 1660

Descrizione

In un mondo ostile e senza vita, il vecchio Na– emblema di un passato lontano e difficile da immaginare – racconta a suo nipote la storia, tramandata di generazione in generazione, dei nostri antenati, coloro che un tempo abitavano la terra: un pianeta ormai distrutto dalla follia di uomini guidati da una fede cieca e inconsistente. Il confine dei sogni è la rappresentazione di quello che resta del genere umano, della memoria di pochi sopravvissuti, “salvati” da strani esseri metallici e conservati all’ interno di cupole ermetiche. Una narrazione semplice e al tempo stesso penetrante che mette in scena la fine della vita sulla terra e di un’umanità schiacciata dal peso di una forza che incita alla violenza e premia i suoi fedeli con il possesso e l’accumulo di ricchezze. Con un linguaggio fiabesco e a volte didascalico, Nazzareno Stazi mette il lettore di fronte ai rischi derivanti dal comportamento di uomini incapaci di riconoscere il bene e che invece di proteggere la propria casa si ostinano a danneggiarla, causandone la distruzione.

Autore

Nazzareno Stazi

Ha trascorso l’infanzia a Morano, un piccolo paese dell’entroterra umbro, posizionato tra Gualdo Tadino, Assisi, Nocera Umbra e Gubbio. Laureato in Chimica, nel periodo universitario, insieme ad altri studenti, ha dato vita al Centro Universitario Neruda (CUN), un movimento che poneva la cultura al centro di numerose attività, come la creazione del Premio Sandro Penna. Ha collaborato con l’Università di Perugia e svolto perizie nel campo delle droghe d’abuso. Ama la natura, l’ambiente e tutto ciò che può arricchire il suo bagaglio culturale, scientifico e umano. Attualmente vive ad Assisi ma sogna di ritornare al borgo nativo.