Close

Rêverie di una vita in terza persona

Musica dell’anima.

Sogno e realtà.

Una tensione dall’interno.

Marzo 2020, isbn: 978-88-6770-615-0

Categoria: Tag: ISBN: 2043

Descrizione

La rêverie, per definizione, è quell’abbandono esclusivo all’immaginifico che elude ogni riferimento al Reale. Rêverie di una vita in terza persona è il continuo dialogo intimo e soggettivo tra la particolare e sognante interiorità svelata di Lei, protagonista e voce narrante senza nome, e il mondo rarefatto in cui si muove. I brevi capitoli del libro,ognuno compiuto in sé, sono espressione dell’essenza di Lei e sono sempre protesi verso l’altro e verso l’esterno, costruendo un’esperienza tradotta in una struttura ideale. Una struttura multiforme e multisensoriale che, grazie alla capillare presenza della musica, come un etere che sostiene il movimento di Lei, e delle immagini, dipinge la percezione reale del mondo e al contempo quella rarefatta e frammentata, ma non meno reale, dell’essere di “Lei”, in un movimento simbolico ed evocativo costruito con sapienza e abilità.

Autore

Costanza Marana

Nasce nel 1978 a Roma, vivendo nell’eterogeneità e nella contraddizione che vivificano la città, per poi eleggere a seconda patria Firenze, in un ritorno all’anima primigenia della sua famiglia. Intraprende inizialmente il percorso giuridico con una laurea in Scienze politiche a indirizzo storico, concentrandosi poi sulla ricerca della memoria grazie a una seconda laurea in Storia medievale e moderna. Questa esperienza la spinge a eseguire un lavoro storiografico su alcuni carteggi di metà del Seicento e sulla vita di personaggi storici di spicco, per poi collaborare con alcune riviste di settore artistico. È costantemente animata da una tensione che la rende fedele al suo nome, Costanza, spingendola a indagare con sensibilità il continuum storico e interiore del mondo e di chi lo abita.