Close

Ruggivamo

Leoni in gabbia.

Padri e figli.

Un vento di libertà.

Giugno 2020, isbn: 978-88-6770-630-3

Categoria: Tag: ISBN: 2095

Descrizione

G. vive in un paese da cui progetta di fuggire. L’estate prima di trasferirsi a Roma la passa come ha sempre fatto, tra moto, ragazze, amici, lo stabilimento balneare di sempre e le partite di calcetto, nella speranza di risolvere una volta per tutte il rapporto col padre. Trascorre un’estate inquieta, così come lo sarà anche il periodo scolastico nella grande città. Il romanzo è permeato dalla rabbia di G., a volte quasi addomesticata, più spesso irrispettosa e violenta, ovunque tesa a cercare salvifiche vie di fuga. Si piega consapevolmente alle regole del branco, cosciente di dover cercare una sua identità ribellandosi alla mano paterna. Alla stregua di Edipo, G. matura nuove certezze, ma al contrario di lui rifiuta di immolarsi sull’altare del padre e rinunciare alla propria vitalità lasciandosi rinchiudere in un labirinto. Con Ruggivamo, Filippo Accettella sembra affermare con arguzia e irriverenza che, in fondo, l’unico vero modo per salvarsi rimane gettare un sorriso sulle proprie disavventure e andare avanti, col sole in fronte, comunque liberi.

Autore

Filippo Accettella

È nato nel 1971 a Roma dove vive con la sua famiglia. È cresciuto e ha lavorato nel teatro delle marionette fondato a Roma dai suoi nonni nel 1945. Con L’Erudita ha pubblicato Barataria (2016), Alluvione (2017), Rischiare (2017), Mèta (2018), raccolta dei primi tre libri che include l’inedito Ancoraggi, Trifoglio (2018) e Abitudini (2019). Alcuni suoi racconti sono stati pubblicati in varie antologie. Collabora con l’Università La Sapienza di Roma. Scrive sulla rivista letteraria Leggere: tutti.